Vision Divine

Se amate la musica dei Labyrinth non potete perdervi la sua “costola”: i Vision Divine !
Nati dal chitarrista Olaf Thorsen (ex Labyrinth) che, staccandosi dalla vecchia band, decide di formarne una nuova chiamando alla voce l’ex membro dei Labyrinth (e dei Rhapsody of Fire) Fabio Lione.220px-Vision_Divine_-_Rockin'_field_festival_-_luglio_2008_(5)La band onestamente sembra, appunto, una succursale dei Labyrinth, con lo stesso schema musicale e vocale, i dischi Vision Divine e Send Me an Angel sono ottimi lavori, godibili ma, a mio parere, rimane una copia dei Labyrinth, ed è infatti dopo l’uscita di Fabio Lione dalla band che il sound acquisisce quel “qualcosa” in più, con il nuovo cantante Michele Luppi, si ha subito un salto di qualità notevole, il sound cambia diventando più coinvolgente, “caldo”e incisivo, proponendo così una novità nel panorama power metal; la preparazione vocale del cantante è notevole, con uno stampo molto pop che si adatta perfettamente allo stile dei Vision Divine
news_1175875581bodyNel 2004 Stream of Consciousness
concept album dal significato importante, commovente, alterna canzoni introspettive e che toccano corde nel nostro profondo, con altre più energiche ma rimanendo dentro il tema del concept. Un album da ascoltare con le orecchie ma non solo !
Il 2005 è la volta di The Perfect Machine, altro concept album che narra la vita di uno scienziato che vive in un futuro lontano e che trova la soluzione per l’immortalità umana.
Arriviamo così al 2007 con l’ultimo album con Michele Luppi alla voce: The 25th Hour, terzo concept album che riprende interamente il filone di Stream of Consciousness con l’evoluzione della storia del protagonista.
Il sesto album della band arriva nel 2009 con 9 Degrees West of the Moon ma porta con sé una novità inaspettata, Michele Luppi viene sostituito e ritorna al microfono Fabio Lione che dà così vita agli ultimi due album, oltre al sopracitato album vede, infatti, la luce Destination 220px-Vision_Divine_-_Rockin'_field_festival_-_luglio_2008_(8)Set to Nowhere,
ultimo concept che narra la storia di un uomo che nauseato dal mondo dove vive prende la dura decisione di fuggire. L’album esce con un secondo cd con i Best Of degli album precedenti.

In conclusione i Vision Divine sono una band con molti alti e bassi, passano da un power metal prettamente italiano ad una complessa concezione del mondo che ci circonda, alla riflessione interiore sui “perché”, tutto contornato da una musica al limite del mistico.
Insomma come al solito, recuperate i dischi, andate ai live e supportate il Metal italiano !!!
In alto le corna !!!

Se volete ascoltare del materiale cliccate sul link di seguito ! Vision Divine Live

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: