Il nuovo album degli Icy Steel “Guest On Earth”

Se avete voglia di un album che vi apre mente e cuore, in un viaggio quasi psichedelico con rimandi a diverse culture, allora procuratevi l’ascolto di “Guest On Earth” degli Icy Steel !
Il disco è formato da 10 brani ed ognuno di essi vanta collaborazioni internazionali di grande livello, si passa da Brian Maillard a Steve Di Giorgio fino ai due ex componenti dei Manowar Ross The Boss e David Shankle ! Ma non perdiamo tempo e andiamo ad analizzare le tracce !
Il viaggio comincia con le sonorità di “The Inhabitants Of The Solitary Island” brano abbastanza lungo dove le launeddas (strumento tipico della Sardegna) introducono un riff accattivante contornato da un cantato preciso e coinvolgente, il sound ricorda il buon Hard Rock anni ’70 ma moderno nella concezione.
La seconda traccia è “Technology Of Ancient Gods”, brano che vanta la collaborazione del chitarrista Brian Millard ex Solid Vision e Dominici; quì, suoni orientaleggianti, si mescolano al Metal classico e poi dritti verso “Eternity of Soul” dove prosegue con l’imprinting orientale ma mentre vi state godendo la trance della strumentale arriva la schitarrata che vi riporta alla realtà !

“Echoes in time” è forse una delle mie preferite insieme al brano finale “Spirit of the Eagle” ma andiamo con ordine: l’introduzione con i violini ricorda il folk e le lande celtiche e ne abbiamo la conferma quando il cantato è supportato da un tin whistle (spero che le orecchie non mi ingannino); questo è davvero un brano notevole, ricco di epicità e più di un brivido è salito lungo la spina dorsale all’ascolto di questa canzone !
“The Calendar” è da headbanging puro, classico metal con ritmica sostenuta da casse che esplodono sotto il suono di schitarrate da intenditori grazie a David Shankle che in questo pezzo dà il meglio di se !
“Of the Gods and Their Mountain” è un brano più “cupo”, riflessivo, adatto ai giorni di pioggia d’autunno, rievoca emozioni e sansazioni in bianco e nero.
“The Empire and The Glory” parla da sè, trombe da antica Roma e cori al limite del gregoriano fanno da anticamera ad un riff incalzante spento quasi subito da un favoloso assolo di chitarra. Emozionante quando arriva in pompa magna il cantato !
Dalle atmosfere imperiali si passa a “Honor and Cold Wind” brano di tutt’altro genere, si cambia totalmente introduzione. O almeno così può sembrare e invece arrivano chitarre che sembrano provenire da un’altro pianeta e ci ricordano che disco stiamo ascoltando e poi certi acuti che arrivano all’orecchio ! Un brano ottimo !
Quando pensiamo che dovremmo un attimo rilassarci, arriva l’introduzione di “With Horse My Horse and Dry Land” che ci inonda di puro Metal fin nelle ossa !
Eccola ! E’ arrivata la mia preferita e gli Icy Steel ci tengono a farcela sentire per ultima !
Come da titolo “Spirit of the Eagle” ha un forte richiamo ai Nativi Americani (e già per questo merita di per sè una lode particolare); il basso, la batteria, il cantato ricorda molto il sound dei Manowar ma condito con maestria dall’orginale atmosfera nativo-americana, ci venono in mente i deserti americani, le aquile che si librano in cielo sotto il sole cocente ! Brividi anche qui ! E quel fischiettio finale…ancora brividi !
Gli Icy Steel hanno sfornato un album incredibile, pieno di qualità, collaborazioni internazionali, per un Metal italiano originale che non trova simili.
Grandi ! Grandi ! E ancora grandi !!!
In alto le corna !

Vi rimando, come di consueto ai contatti della band:
Pagina Facebook ufficiale degli Icy Steel
Sito Ufficiale Icy Steel

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: