Il Live Report dei Wind Rose at Strigarium

La band più “nanica” che esiste. La pioggia più battente che ci sia mai stata. L’amore per i racconti di Tolkien. Un Metal così potente ed epico da far tremare la terra !
Questo è quello che è successo Sabato 4 Maggio a Costa Volpino (BG), all’evento Strigarium, dove suonavano i Wind Rose !

Per questo primo Live Report (non sono mai stato un grande estimatore delle descrizioni live) mi pongo l’obbiettivo di cercare di trasmettervi l’epicità di questo evento fin dagli inizi, raccontandovi non solo il live ma tutte le emozioni fino al concerto vero e proprio, come se fosse un diario, un racconto e non una mera descrizione. Credetemi, è stata un’esperienza e non un solo concerto.
Quindi sedetevi, mettetevi comodi, apritevi una bella birra scura e buona lettura !

IMG-20190505-WA0006
Wind Rose live at Strigarium

Tutto inizia in una giornata qualunque, in inverno, quando navigando alla ricerca di news da proporre sulla pagina Facebook di questo blog, mi imbatto nella notizia di un live dei Wind Rose e strabuzzai gli occhi !
I Wind Rose sono una delle poche band italiane che riescono ad unire due delle mie più grandi passioni: il Metal e i nani del mondo descritto da Tolkien, quindi potete capire quanto già ero esaltato e lo fui ancora di più quando appresi che suonavano in uno degli eventi più belli del Nord Italia, lo Strigarium !!!
Non potevo perdermeli per nulla al mondo !!!
C’era un problema però. Era Gennaio e il concerto era a Maggio. Quattro mesi di attesa !
I giorni si susseguivano tra un ripasso e l’altro delle canzoni dei 3 album che la band ha pubblicato, con una particolare attenzione alle canzoni dell’ultimo album “Stonehymne”, dove spiccano i brani “To Erebor” e “Dance of Fire”, i due singoli più epici dell’album, ma sopratutto: dove la trovi un’altra band che canta un ritornello in Khuzdul ?! (per chi non lo sapesse il Khuzdul è la lingua parlata dai nani, nel mondo di Tolkien)
Capite quanto era importante non mancare ad un appuntamento, per me, così importante !
I giorni scorrono, le canzoni anche. Si susseguono in un loop ipnotico per prepararsi al meglio. Giorno dopo giorno. Settimane dopo settimane. Mese dopo mese. Così arrivammo a pochi giorni dall’evento.
Mancava una settimana al concerto e al ritorno da un altro evento nella provincia di Milano, guardai il meteo per la data del 4 Maggio, sapendo che i concerti allo Strigarium sono tutti all’aperto.
Avete presente quando avete la bocca arsa e avete sete durante un’estate torrida ? Quando aprite il frigo per prendere l’acqua fresca, assaporando con gli occhi la freschezza che può donarvi ma bevendola vi si ghiaccia la gola scacciando via tutte quelle belle sensazioni che stavate pregustando ?
Ecco successe così. Davano un diluvio biblico proprio per quel giorno !
Sconfortato e imprecando per la sfiga, presi una decisione: acqua, diluvio, neve, grandine non mi interessa, devo andarci. E così feci.

Mi misi sul mio mezzo e partii per Strigarium, arrivai senza intoppi e vidi il cielo che peggiorava. Un giretto per gli stand, saluti qualcuno, mangi due cose, si fanno compere ma poi arriva la sera. Il tempo fino a quel momento sembrava reggere ma le previsioni non si fecero attendere e arrivò il diluvio universale con gocce così grosse che sembravano palline. Appena sentii l’intro del concerto scomparve il mondo, esistevano solo le luci del palco.

IMG-20190505-WA0004
Wind Rose live at Strigarium

Si partii subito con le canzoni dell’ultimo album come “Dance of Fire” e “The Returning Race” sotto la pioggia battente, poi alcune canzoni degli altri album.
Luci e suoni si mescolavano alla voce di Francesco Cavalieri le cui performance sono state incredibili in quelle condizioni meteo.
La pioggia non smise un secondo nemmeno d’intensità.
Si proseguì con le canzoni dell’album “Stonehymne” in un turbinio di epicità per il viaggio dei nani di Erebor, chitarra, basso, tastiere e batteria suonavano perfettamente, senza intoppi. Esecuzioni pulite e precise.
Infine ecco la tanto attesa “To Erebor” dove il ritornello in Khuzdul ci fa attraversare lo spazio tempo mandandoci direttamente su Arda ! Un momento epico per chi, come me, è un appassionato di fantasy ma sopratutto del mondo di Tolkien e delle sue creature scolpite dalla pietra. Fantastico !
Concerto finito ?
Nemmeno per sogno !
Perchè nonostante la pioggia e nonostante avessero finito la scaletta, i Wind Rose, decidono di donarci il live del singolo che uscirà tra qualche settimana e, in anteprima, vi posso dire che è una bomba ! (non inserirò il video della canzone sulla pagina Facebook per non spoilerarvi la sorpresa di questo brano e per rispetto alla band).

16998026_1260531377327855_7176892696648203742_n
Wind Rose

Con il pubblico urlante di un bis sotto una pioggia biblica, il concerto finisce in un tripudio di emozioni ma sopratutto con la consapevolezza che i Wind Rose sono una band di straordinario appeal, riescono a trasmettere quell’epicità tipica del fantasy e l’energia del Metal in modo unico, hanno creato uno stile inconfondibile che si discosta dalle “classiche” band Power-Metal (come i Domine per esempio). Hanno un approccio live davvero potente, fisico, energico ma, il loro punto di forza è l’unione tra l’amore per gli scritti di Tolkien e quella la stirpe di Durin, e il Metal che risulta nitido, scritto e suonato ottimamente e non si perdono nello stile death o black che contraddistingue la scena Metal tolkieniana.
Spero di rivederli presto (magari all’asciutto !).
Menù-Dolzech Kazash Khazad ! (dal neo-khuzdul “Grazie fratelli nani”)
In alto le corna !!!

p.s. Ringraziamo Strigarium per lo splendido lavoro che fanno ogni anno sia a livello organizzativo e sia per l’aspetto musicale anche in condizioni meteo proibitive.

p.p.s. Andate a vedere quanto è figa la maglietta in vendita sullo store !

I consueti link:
Pagina Facebook ufficiale Wind Rose
Sito ufficiale Wind Rose
Canale Youtube ufficiale Wind Rose

(foto scattate da me e prese dalla pagina ufficiale della band)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: