Mikaela – Nocturne In Red

Una pioggia esplosiva cade sulle nostre teste e rieccheggia, nelle nostre orecchie, tanto forte da farle sanguinare! E’ “Nocturne In Red” di Mikaela!

La cantante maltese ha pubblicato un album pazzesco! Riesce a dare una spinta unica alle canzoni che si susseguono incessanti e martellanti, per una tracklist pirotecnica!

Il rosso è il colore della passione, del sangue e infatti questo album è passionale e sanguigno, l’Intro ci apre le porte infernali di “Bring Me Blood”, singolo di cui abbiamo parlato sulla nostra pagina Facebook (consigliamo di seguirla per non perdervi video e singoli!), una partenza detonante a suon di riff distorti e growl da far tremare le mura di casa, il tutto condito con parti melodiche e un breve assolo di chitarra, che contribuiscono ad una costruzione musicale eccellente.
Il turno di “Chaotic Mind” arriva in punta di piedi per poi fare piazza pulita con potenza disarmante; la voce di Mikaela spazia molto bene tra il melodico e una via di mezzo tra scream e growl donando unicità a questo pezzo di vero Metal.
“Disanthralled” è spettacolare, ritmi sincopati, riff impazziti e la voce imperiosa fanno di tutto per farti scapocciare in un manicomio musicale che lascia sbigottiti.
“Nightmare” conclude la prima metà dell’album con grande impatto.
Siamo di fronte ad un gran album Metal, forse il migliore del suo genere di quest’ultimo periodo, da far impallidire le star più affermate del panorama internazionale.

Si riparte con “Death Dance” e si ricomincia da dove avevamo lasciato l’album, con la stessa energia e appeal.
Ottimo il lavoro vocale con “Abyss” in cui Mikaela ,accantona momentaneamente i panni vocali gutturali per farci godere con il melodico. Una fantastica sorpresa che lascia a bocca aperta.
“Enthalpy Rage” riparte a bomba, riprendendo il filone energico che non lascia respiro, così come “Ophidian’s Whisper”, in cui ci si sente immersi in un film horror senza scampo, un’atmosfera claustrofobica.
Tutto si conclude con “Room Hell”, che si apre con una linea melodica che tocca corde emozionali non indifferenti per espandersi a macchia d’olio, in un turbine caotico senza scampo, una discesa negli inferi senza ritorno.

Amici dalle corna alzate, questo è un disco pazzesco, di cui consiglio fortemente l’ascolto. Sono convinto che, questa artista, ha una strada davanti di sicuro successo internazionale, c’è rabbia, forza e sicurezza, non disdegna l’estetica musicale e non vedo l’ora di avere la possibilità di sentire questo disco dal vivo convinto di tornare a casa sconvolto.

In Alto Le Corna 🤘🤘

(Foto prese dalla pagina Facebook dell'artista)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: